fbpx

E’ il primo passo quando si inizia un nuovo progetto web. La scelta del nostro dominio, passo fondamentale per chiunque.

E’ sicuramente uno di quei passi che ci fa perdere molto tempo se non abbiamo le idee ben chiare di cosa vogliamo creare e progettare.

Oggi ti voglio dare alcuni semplici consigli per iniziare il tuo progetto con il piede giusto.

Iniziamo subito dalla base, un dominio è composto da due parti: nome dominio ed estensioni. Entrambe sono importanti per il SEO.

Per ora ci concentreremo sul nome di dominio.

Il nome del tuo dominio ti identifica, diventa come un nome personale, le persone devono ricordare il tuo nome, cosa potrebbe trovare al suo interno ecc. Questa è solo una componente per la scelta ottimale del tuo dominio.

Domanda semplice. Gli utenti che non conoscono il tuo sito come puoi intercettarli? Semplice applicando alcune semplici e basilari regole SEO per la scelta del tuo dominio.

Come posso scegliere il mio dominio con ottica SEO?

È giunto il momento di parlarti di una semplice distinzione e categorizzare i domini che possiamo miscelare tra loro.

Avremo tre principali categorie di domini.

  • Dominio di Marca/Brand
  • Dominio Geo-localizzato
  • Dominio su Parole Chiave

Non solo puoi scegliere uno di queste tre categorie, puoi tranquillamente mixarli tra loro ed avere un dominio bomba!

Partiamo dal tuo obiettivo. Cosa vuoi fare con il tuo sito web?

  • Sei alla ricerca di traffico organico, sarà per te determinate uns parole chiave?
  • Vuoi lavorare sulla tua marca?
  • Vuoi posizionare un’azienda locale?

Adesso che hai ben chiaro il tuo obiettivo vediamo le possibili scelte e opportunità

Domini con parola chiave

Includiamo nel dominio la parola chiave per la quale vogliamo posizionarci all’interno di un settore o di una nicchia. Con questo, stiamo già segnalando ai nostri utenti e a Google di cosa tratta il nostro sito.

Nel mio caso, potrei essere interessato a includere la parola chiave “esperto SEO” in un dominio: espertoseo.com

Domini per il posizionamento locale

Sei un’azienda locale proponi prodotti e servizi locali?

Nel tuo dominio includi una città, una regione, ecc. nel nome del dominio.

La tua attività o il tuo servizio locale segnalerà agli utenti e a Google che la nostra attività è geo-localizzata.

Immaginiamo che fornirò solo i miei servizi SEO a Roma. Quindi, includere “roma” nel mio dominio sarebbe un vantaggio: espertoseoroma.com

Domini Brand

Includiamo il nome del nostro marchio, la nostra attività, il nostro prodotto, il nostro nome se si tratta di un marchio personale.

Diciamo solo agli utenti e a Google che il web parla di noi, senza ulteriori indugi.

Come nel nostro caso confucionet.com

Idee per scegliere il dominio

Ora che hai ben chiaro le tre tipologie di dominio, possiamo giocare con loro per creare il tuo dominio perfetto in base ai tuoi obiettivi.

Esempio 1: dominio con marchio e parola chiave

Prendi come esempio il mio dominio: confucionet.com. Il mio dominio include il dominio della marca. E’ un sito web che parla di SEO.

Quindi … possiamo mixare entrambe le cose inserendo la parola chiave “SEO” nel dominio?

Il mio dominio potrebbe essere seoconfucionet.com? Potrei, ma mi darebbe qualcosa? No.

Perché SEO è una parola molto competitiva e l’EDM (Exact Domain Match) non contribuisce praticamente a nulla quando si tratta di parole chiave o settori di concorrenza molto alta.

L’unica cosa che farei è incasinare il dominio del mio marchio. Non ha senso per i pochi o nessun beneficio che otterrò.

Esempio 2: dominio con brand e keyword long tail

Diciamo ora che scegliamo una parola chiave long tail o long tail , in quanto potrebbe essere “esperto seo”.

Il nome di dominio potrebbe essere “confucionetespertoseo.com”.

Questo potrebbe avere senso perché “esperto SEO” è già una parola chiave con un po ‘meno concorrenza e questo potrebbe aiutarmi un po’ a spingere il mio dominio nei risultati di ricerca di Google per quella ricerca.

Il dominio in questo caso risulta troppo lungo e difficile da ricordare

Esempio 3: dominio con marchio e SEO locale

Un’altra combinazione, in questo caso inclusa la parola chiave e la geo-localizzazione: confucionetsespertoseoroma.com.

Questo dominio è buono? Questo dominio sarebbe buono se volessi posizionare la mia homepage per “esperto di seo a Roma”. Avere la parola chiave e la geo-localizzazione nel nome di dominio mi aiuterebbe.

Ma se così fosse, il mio obiettivo prioritario non sarebbe più il marchio, quindi non includerei più ConfucionNet. Il nome del dominio sarebbe eccessivamente lungo e sporcherebbe completamente il mio marchio

Ecco perché è così importante determinare quale sia l’obiettivo è quello di rispecchiarlo nel tuo dominio

Scegli il tuo dominio in base all’obiettivo

Qual’è il tuo obiettivo? Puoi fare molte combinazioni per scegliere il dominio del tuo sito web, ma dovresti sempre tenere presente:

  • Se il tuo obiettivo è ottenere traffico, concentrati sulla la parola chiave
  • Se il tuo obiettivo è SEO locale, la geo-localizzazione deve essere predominante
  • Se il tuo obiettivo è quello di lasciare un segno, concentrati su il nome del tuo marchio

Miti SEO sui nomi di dominio

Ora risponderemo ad alcune domande frequenti sui nomi di dominio e smantellare alcuni miti.

La SEO influisce sulla lunghezza del dominio?

I domini brevi sono più facili da ricordare. Questo è importante Ma non importa quanto puoi credere.

Ci sono momenti in cui la lunghezza ti aiuta se hai una sito di nicchia.

Google tiene conto del tempo di acquisto del dominio?

No! Questo è un mito assoluto. Google non prende in considerazione se hai acquistato il tuo dominio per 5 anni o per 2. È una bufala che ha iniziato a circolare sulla base del fatto che più anni indicano più serietà del progetto agli occhi di Google, ma dimenticalo. Niente di tutto questo.

I domini con parole ultra long tail continuano a funzionare?

Sì, fondamentalmente in parole lunghe lunghe code di settori o nicchie di concorrenza non molto alta.

Ad esempio, se vendi tende con fiori in Pomezia, avrai molti punti per diventare il leader in questo settore con questo dominio

Estensioni del dominio sono importanti per il SEO

Anche in questo caso bisogna considerare molti fattori.

Primo il tuo sito internet ha come obiettivo di avere un publico nazionale o internazionale?

Se il tuo obiettivo è quello di vendere prodotti e sevizi a livello nazionale, il mio consiglio è quello di scegliere un estensione del dominio .it, .es .fr, in base alla nazione alla lingua di riferimento.

Il segnale che diamo a Google è che il nostro sito internet è in lingua italiana per un .it in spagnolo per un .es in francese per un .fr e così via.

Nel posizionare il tuo sito web nella SERP di Google nelle ricerche della tua nazione e della tua lingua avrai un vantaggio rispetto ai siti web globali.

Se il tuo obiettivo è di costruire un sito web che vende prodotti o servizi a livello globale l’estensioni .com .com ecc. E’ sicuramente più adatto, fattore discriminante nelle varie nazioni è la lingua in cui sono scritti i tuoi contenuti.

Un sito .com scritto interamente in Italiano, difficilmente anzi sicuramente non indicizzerà nessuna parola chiave in altre lingue.

Ora sta a te scegliere il tuo dominio e il tuo obiettivo.

Hai domande o vuoi ulteriori delucidazioni, poi commentare qui in basso e ti risponderò nel più breve tempo possibile!