Skip to content

SEO: Come utilizzare i suggerimenti di Google Suggest

Miliardi di ricerca ogni giorno nella casella di ricerca di Google. Avrai sicuramente notato che il browser stesso ci mostra suggerimenti mentre scrivi grazie a Google Suggest.

Google sembra leggere nella nostra mente o suggerirci la ricerca da fare.

Google Suggest esempio

Molti potrebbero non sapere cosa sia o come funziona Google Suggest uno strumento fantastico da utilizzare soprattutto per la SEO.

Con questa guida ti mostrerò le enormi possibilità che ha questo strumento semplicissimo da usare.

Ottimo per la ricerca delle parole chiave e sopratutto per la ricerca di parole chiave a coda lunga

Che cos’è Google Suggest?

Il completamento automatico di Google è, nelle parole di Google, una funzione “progettata per rendere più veloce il completamento delle ricerche che stai iniziando a digitare”.

È integrato ovunque Google possa integrarlo, anche sull’app Google per iOS e Android, la casella di ricerca rapida sui dispositivi Android e la barra degli indirizzi del browser Chrome e, naturalmente, sulla home page di Google e ovunque tu possa vedere una casella di ricerca di Google.

SEO: Come utilizzare i suggerimenti di Google Suggest 1

In teoria, questi suggerimenti corrispondono alle parole chiave con il maggior volume di ricerche, gli argomenti più consultati, le tendenze o Google Trends.

Sul tuo dispositivo interviene anche la tua cronologia di navigazione e il principio di geolocalizzazione.

Ovviamente, Google tiene conto della tua posizione quando seleziona i risultati che a priori possono soddisfare al meglio i tuoi interessi.

Fattori rilevanti che influenzano la ricerca con Google Suggest

I seguenti fattori possono influenzare la funzione Google Suggest:

Frequenza di ricercaVolume di ricerca: quanto più spesso viene cercata una determinata parola in una ricerca, più è probabile che questa parola o frase diventi un suggerimento di Google.

Comportamento di ricerca: Google può includere le nostre ricerche precedenti nell’analisi quando la funzione di cronologia web è attivata.

SEO: Come utilizzare i suggerimenti di Google Suggest 2

Posizione geografica: la SERP si regola in base alla posizione geografica dell’utente. Un punto da tenere a mente è che i termini di ricerca con un volume di ricerca globale basso verranno visualizzati nella parte superiore della SERP se gli algoritmi dei motori di ricerca danno più peso ai risultati locali.

Google Suggest geolocalizzata

Google tiene conto di tutti i comportamenti degli utenti riguardo alle frasi di ricerca.

Anche la rilevanza contemporanea gioca un ruolo importante.

Se un produttore di smartphone come Apple ha rilasciato un nuovo iPhone, Google Suggest probabilmente integrerà una query di ricerca che inizia con “iPhone” con il numero di modello corrente.

Google Suggest un potente strumento per la SEO

Il completamento automatico di Google è anche un potente strumento per i professionisti SEO e altri professionisti del marketing digitale.

Google Suggest aiuta a trovare e studiare parole chiave inerenti la nostra nicchia di mercato e ad esplorare gli intenti di ricerca degli utenti.

La ricerca per parole chiave è una delle prime attività affrontate all’inizio di un qualsiasi progetto on line.

Scoprire cosa le persone ricercano nel motore di ricerca intorno al nostro prodotto o servizio.

Il completamento automatico non fa tutto il lavoro per te in termini di ricerca di parole chiave, ma è un ottimo punto di partenza o da utilizzare presto e spesso durante lo sviluppo di calendari editoriali e strategie di ricerca organica generali.

Come può essere utilizzato il completamento automatico di Google per la SEO?

Prima di iniziare a discutere su come utilizzare il completamento automatico di Google per la SEO, è essenziale fare queste tre cose:

  1. Attiva la modalità di navigazione in incognito per assicurarti che la cronologia delle ricerche non influenzi le previsioni che ricevi.
  2. Regolare le impostazioni della lingua in modo che siano simili alle impostazioni della lingua utilizzate dalle persone del tuo pubblico di destinazione.
Impostazione di ricerca lungue

Questi parametri ti aiuteranno a vedere previsioni simili a quelle mostrate al tuo pubblico di destinazione.

Ricerca parole chiavi coda lunga con Goolgle Suggest

Uno dei vantaggi evidenti del completamento automatico di Google è la sua capacità di scoprire frasi di coda lunga di qualità che vengono comunemente cercate sul Web.

Schema Parole Chiavi Coda lunga

Poiché la misura principale per il completamento automatico è la popolarità, basata su ricerche reali da parte degli utenti in tempo reale, il valore del completamento automatico risiede nella analisi di dati a livello di parola chiave che puoi trovare lavorandoci sopra.

Le parole chiave a coda lunga sono incredibilmente utili per colmare le lacune di contenuto, ma offrono anche infinite possibilità in termini di post di blog di alto valore e contenuti educativi all’interno della nicchia di mercato.

Potrai trovare opportunità straordinarie in SERP trovando Parole chiave a coda lunga non ancora coperte dalla tua concorrenza

Elaborare un piano editoriale grazie a Google Suggest

Per un sito web o un blog agli inizi Google Suggest può essere un valido strumento per trovare tematiche da approfondire e sviluppare con propri contenuti.

Parole chiave a coda lunga potrebbero non avere una grande concorrenza. Per un sito giovane sono buone opportunità di attrarre traffico organico senza avere già una grande autorità.

Per siti autorevoli sarà più facile posizionare i propri articoli nelle prime posizioni sul motore di ricerca.

Google Suggest ti aiuta anche a scoprire cosa cercano effettivamente gli utenti introno ad una parola chiave e analizzare cosa Google sta premiando nelle prime posizioni.

Sviluppare il calendario editoriale diventerà un gioco da ragazzi.

È una delle mie strategia nella costruzione del traffico organico di un sito web.

Come in questo caso con la parola chiave “Come decalcificare macchine caffè Nespresso

SEO: Come utilizzare i suggerimenti di Google Suggest 3

La combinazione di questa long tail mi ha portato a posizionare centinaia di parole chiavi con il post Come decalcificare macchine caffè Nespresso.

Con questo singolo articolo negli ultimi 3 mesi ho totalizzato oltre 1400 visite organiche e 90.000 impressioni totali.

SEO: Come utilizzare i suggerimenti di Google Suggest 4

Insieme a questo articolo ho predisposto altri contenuti che ogni giorno portano centinaia di visite organiche proveniente dal motore di ricerca.

Un grande risparmio sulla pubblicità a pagamento.

Perché alcune previsioni vengono rimosse

Le previsioni di Google non mostrano tutto. Per la sua politica di preservare la rete da contenuti sconvenienti molto spesso non vedrai suggerimenti su alcuni temi.

Google rimuove le previsioni che sono contrarie alle norme di completamento automatico, che escludono:

  • Previsioni di ricerche sessualmente esplicite che non sono correlate ad argomenti medici, scientifici o di educazione sessuale
  • Previsioni di contenuti contro gruppi e individui sulla base della razza, della religione o di molti altri dati demografici
  • Previsioni violente
  • Attività pericolose e dannose

Oltre a queste politiche, Google rimuover le previsioni che ritiene essere spam, che sono strettamente associate alla pirateria.

Un principio guida qui è che il completamento automatico non deve scioccare gli utenti con previsioni inaspettate o indesiderate.

Google Trends è progettato per consentire a chiunque di ricercare deliberatamente la popolarità degli argomenti di ricerca nel tempo.

I criteri di rimozione del completamento automatico non vengono utilizzati per Google Trends.

Conclusione

È uno strumento gratuito ed intuitivo ed è per questo molto spesso sottovalutato.

I suggerimenti di Google se bene analizzati sono una miniera d’oro per chi ha un sito web, ecommerce o vuole creare un blog di successo.

Sviluppare un piano di contenuti di successo diventa molto semplice anche per coloro che hanno poca dimestichezza con altri strumenti presenti in rete.

Cosa ne pensate? Vi aspetto ne commenti

Simone Stoppioni
Summary
PAROLE CHIAVE a CODA LUNGA | Esempio pratico TRAVEL BLOG
Title
PAROLE CHIAVE a CODA LUNGA | Esempio pratico TRAVEL BLOG
Description

Una delle migliori tecniche per posizionare il proprio sito web. Per trovare le parole chiave a coda lunga devi ricercare, studiare e analizzare.