fbpx
Composizione Fotografica la guida definitiva

Composizione Fotografica, LA GUIDA DEFINITIVA

“La perfezione è raggiunta non quando non c’è più niente da aggiungere, ma quando non c’è più niente da togliere.” (Antoine de Saint-Exupery).

Cosa vuol dire Composizione?

In generale, il termine “composizione” ha due significati distintivi ma correlati.

Descrive il posizionamento di oggetti ed elementi relativi in un’opera d’arte.

Di conseguenza, la composizione è un aspetto chiave della riuscita di una buona opera d’arte.

Una buona composizione richiede un buon equilibrio.

È meglio assicurarsi che tutti gli elementi presenti siano necessari alla composizione.

Vi sono ulteriori utilizzi della parola composizione: ad esempio, quando si parla di una specifica installazione di una mostra o di una coreografia di danza, è possibile utilizzare una frase “Questa composizione …”. Tale definizione si applica ampiamente anche alla musica (i cui creatori sono noti come compositori) e ai dipinti.

Cos’è la composizione Fotografica?

Ora che conosciamo la definizione generale del termine “composizione”, non è troppo difficile capirne il significato in fotografia.

In poche parole, comporre un’immagine significa disporre gli elementi al suo interno in un modo che rappresenta l’idea principale o all’obiettivo del lavoro.  

La disposizione degli elementi può essere eseguita spostando effettivamente gli oggetti o i soggetti.

Un buon esempio per questo caso è la fotografia di ritratto o natura morta. 

La fotografia di strada implica anticipazione, dal momento che il fotografo di solito non ha la possibilità di scegliere di muovere i suoi soggetti da solo, ma deve aspettare che prendano la  posizione più adatta all’interno dell’inquadratura.

Un altro modo per disporre gli elementi è cambiare la propria posizione. Un tale modo è appropriato in circostanze che non consentono al fotografo di spostare fisicamente il soggetto,  come nella fotografia di paesaggio. 

La composizione è un modo per guidare l’occhio dello spettatore verso gli elementi più  importanti della fotografia.

Una cattiva composizione può rovinare completamente una fotografia.

Inoltre, la composizione non è qualcosa che di solito puoi correggere in post-produzione, a differenza dei semplici e comuni errori di esposizione o di bilanciamento del bianco.

Il ritaglio a volte può salvare un’immagine, ma solo quando l’inquadratura più stretta e la rimozione di alcune parti dell’immagine è la soluzione corretta.

Questo è il motivo per cui riflettere molto sulla scelta della composizione prima di scattare un’immagine è un passaggio della massima importanza.

Le principali tecniche di composizione fotografica

Ora vediamo quali sono le principali tecniche di composizione fotografica utilizzate dai migliori fotografi di fama mondiale.

La regola dei terzi

Regola dei terzi. Steve-McCurry
Regola dei terzi. Foto Steve-McCurry

La regola dei terzi è una delle tecniche di composizione più utili in fotografia.

È un concetto importante da imparare in quanto può essere utilizzato in tutti i tipi di fotografia, per produrre immagini più coinvolgenti e meglio bilanciate 

La regola dei terzi implica la divisione mentale dell’immagine utilizzando 2 linee orizzontali e 2 linee verticali, come mostrato in alto.

Quindi posizionate gli elementi importanti nella scena lungo queste linee o nei punti in cui si incontrano. 

L’idea è che una composizione decentrata è più piacevole alla vista e sembra più naturale di una in cui il soggetto è posizionato proprio al centro dell’inquadratura.

Ti incoraggia anche a fare un uso creativo dello spazio negativo delle aree vuote intorno al soggetto.

Sezione Aurea o a Spirale di Fibonacci

Regole di terzi. linee guida. Tutti importanti, ma non catturano l’occhio come la sezione aurea.

Sezione aurea Spirale di Fibonacci

La ragione di ciò è semplice, la sezione aurea consente una composizione perfettamente bilanciata dal punto di vista dello spettatore, creando una fotografia che è più piacevole per l’occhio umano.

Naturalmente preferiamo guardare un’immagine equilibrata e armonizzata, e la sezione aurea fornisce questo.

La sezione aurea è un rapporto di circa 1,618 a 1.

Beethoven usó la sezione aurea nella sua famosa quinta sinfonia. Si dice che opere d’arte famose come la Gioconda, l’Ultima Cena e La Nascita di Venere, tra le altre, siano state composte sulla base della sezione aurea.

In effetti, la sezione aurea è stata anche chiamata “numero della natura” perché si dice che appaia ovunque in natura, dalla conchiglia del nautilus al girasole.

Utilizzare la sezione aurea in fotografia è un ottimo modo per ottenere una composizione forte in modo organico.

Questo attirerà gli spettatori verso la tua fotografia e garantirà l’interesse dello spettatore sin dall’inizio.

La sezione aurea consentirà anche al tuo spettatore di essere guidato in modo tortuoso intorno alla tua fotografia.

La fotografia riguarda la creazione di qualcosa che sia visivamente accattivante e l’utilizzo della sezione aurea come principio di progettazione è solo uno dei modi in cui possiamo ottenere questo risultato.

Molti fotografi famosi sono noti per l’utilizzo della sezione aurea nella fotografia.

Ansel Adams lo ha usato spesso nei suoi ritratti di paesaggi che ha catturato.

Henri Cartie-Bresson, l’ha usato per catturare la vita mentre accadeva.

Ansel Adam Sezione Aurea
Sezione Aurea Foto di Ansel Adam
Henri Cartier-Bresson Sezione Aurea
Sezione Aurea Foto Henri Cartier-Bresson
Henri Cartier-Bresson Sezione Aurea
Sezione Aurea Foto Henri Cartier-Bresson

Guarda queste immagini e prova a vedere la bellezza in esse.

Sono immagini della vita quotidiana, ma catturate in un modo interessante e stimolante.

Bresson, aveva un modo potente di usare la sezione aurea nella fotografia per dare vita al banale.

Un modo semplice per iniziare a utilizzare la spirale di Fibonacci è riprendere scene di oggetti immobili e posizionarli in modo che formino un numero nove che scorre, il soggetto va nel cerchio del nove.

Sezione Aurea Food

Usando il surfista in basso per guidare l’occhio attraverso l’immagine, l’occhi dello spettatore cade sul surfista sull’onda.

Potresti dire a te stesso: “questa è solo la regola dei terzi”.

Hai ragione, la regola dei terzi fa parte di questa immagine.

Tuttavia, il surfista nell’angolo in basso a sinistra non segue la regola dei terzi, ma aggiunge equilibrio, profondità e aiuta a guidare l’occhio verso il soggetto. Quel surfista in basso a sinistra porta tutto questo perché è posizionato in una posizione per utilizzare la spirale di Fibonacci. Dai uno sguardo alle immagini qui sotto.

Regola dei terzi vs Sezione Aurea

La regola del Triangolo d’Oro

Il triangolo d’oro è una regola della composizione fotografica.

Questa regola è un po’ come la regola dei terzi, il modo in cui la foto è divisa è leggermente diverso.

Invece di linee rette, ci sono una serie di linee diagonali che formano triangoli ad angolo retto fungendo da guida alla composizione.

Il soggetto principale della foto dovrebbe trovarsi  sull’intersezione di questi triangoli.

Il triangolo d’oro enfatizza le diagonali, che sono sempre utili per migliorare il movimento e il flusso visivo.

Quindi, utilizzando le linee guida del triangolo d’oro, sarai in grado di portare le tue immagini da composizioni più statiche a composizioni più dinamiche, composizioni che muovono l’occhio in tutto il fotogramma.

La regola del triangolo Henri cartier- bresson triangolo d'oro
La regola del triangolo d’oro Henri Cartier- Bresson

La regola del triangolo d'Oro

Linee Guida

Nella composizione fotografica uno degli elementi più importanti di cui tener conto sono le linee.

L’occhio umano tende naturalmente ad essere attratto da elementi geometrici. 

Le linee guida aiutano a guidare lo spettatore attraverso l’immagine e focalizzano l’attenzione su elementi importanti.

Percorsi, muri o modelli possono essere utilizzati come linee guida.

Linea guida per la composizione fotografica

Il movimento creato dalle linee a volte è mentale e pertanto meno evidente: come in questa immagine di Bresson

Il movimento circolare dei soggetti aiuta ad armonizzare la composizione.

Linee Guida Circolari Composizione Henri Cartier-Bresson
Linea guida circolari Foto Henri Cartier-Bresson

Simmetria

“La simmetria è un vago senso delle proporzioni e dell’ equilibrio armonioso delle bellezze architettoniche”

Siamo circondati da simmetria e modelli, sia naturali che artificiali.

Possono creare composizioni molto accattivanti, in particolare in situazioni in cui non sono previste.

Un altro ottimo modo per usarli è rompere la simmetria o lo schema in qualche modo, introducendo tensione e un punto focale nella scena.

La simmetria secondo Stanley Kubrick
La simmetria secondo Stanley Kubrick

Contrasto

• Punto/Linea
• Piano/Volume
• Grande/Piccolo
• Alto/Basso
• Lungo/Corto
• Largo/Stretto
• Spesso/Sottile
• Luminoso/Buio
• Nero/Bianco
• Tanto/Poco
• Dritto/Curvo
• Appuntito/Arrotondato • Orizzontale/Verticale
• Vicino/Lontano

• Diagonale/Circolare • Area/Linea
• Liscio/Ruvido
• Duro/Morbido

• Mobile/Immobile
• Leggero/Pesante
• Trasparente/Opaco
• Continuo/Intermittente • Liquido/Solido
• Dolce/Amaro
• Forte/debole
• Rumoroso/Silenzioso
• Triste/Allegro
• Vicino/Lontano

Contrasto significa differenza.

In fotografia, le differenze più comuni si ottengono modificando i toni o i colori che compongono l’immagine. 

Il contrasto è stato un elemento chiave dall’inizio della fotografia.

È il grado di differenziare gli elementi che formano un’immagine.

Un contrasto maggiore darà alla tua immagine una sensazione diversa rispetto a un contrasto inferiore.

Il tipo di contrasto può anche influenzare le tue immagini.

La simmetria secondo Stanley Kubrick

Ora hai tutti gli elementi per poter immortalare momenti e paesaggi come i grandi fotografici, ricordando che solo attraverso la pratica costante si possono raggiungere grandi risultati.

Veronica Avossa
Summary
Composizione Fotografica, LA GUIDA DEFINITIVA
Article Name
Composizione Fotografica, LA GUIDA DEFINITIVA
Description
La composizione fotografica guida l'occhio dello spettatore verso gli elementi più importanti della fotografia. ✅ Scopri la guida completa
Author
Publisher Name
Confucionet
Publisher Logo

Chi sono Veronica Avossa

Appassionata d'arte fin dalla tenera età, frequenta studi artistici in diverse città italiane. Laureata all'Accademia di Belle Arti finisce il suo percorso artistico con un Master in Arts and Culture Management. La sua passione verso l'arte l'ha portata a visitare 4 continenti.