fbpx
MailerLite Guida 2020

MailerLite Guida 2020

Girando in rete ho trovato un valido strumento on-line di email marketing capace di far crescere i miei progetti. MailerLite è una piattaforma facile intuitiva e molto economica rispetto ai suoi concorrenti.

Dopo alcuni mesi che lo utilizzo con grande soddisfazione, voglio parlarti delle sue peculiarità e del suo facile utilizzo.

Con un buon posizionamento SEO e una buona strategia ho costruito la mia prima mailing list in modo facile e veloce.

Partiamo dal principio.

Come creare un account in MailerLite?

Iscriversi a MailerLite è semplice, fai clic su Iscriviti e compila il modulo di iscrizione.

Ti vengono richieste poche informazioni:

  • Azienda o organizzazione: il nome del tuo progetto.
  • Email: l’e-mail aziendale. Non ne vale la pena di Gmail o Hotmail.
  • Password: quella scelta con un minimo di sicurezza.

Il piano Forever Free include:

  • Accesso gratuito per 14 giorni alle funzionalità premium
  • chat dal vivo,
  • libreria di modelli reinvio automatico e pop-up promozionali
  • Pieno accesso a funzionalità come automazione,
  • Creazione di Landing page, segmentazione avanzata e altro ancora
  • Fino a 1.000 abbonati
  • Invio fino a 12.000 e-mail al mese
  • Assistenza clienti 24/7 via e-mail

Inserisci semplicemente il nome del tuo progetto o del tuo sito web

MailerLite Guida 2020 1

Ti consiglio di iniziare con l’account gratuito e provare la piattaforma.

Per completare il profilo, è necessario fornire ulteriori informazioni . 

Riceverai un’email di conferma al tuo indirizzo e-mail per la verifica.

Per la verifica del dominio, ti verrà chiesto l’URL completo del tuo sito Web e l’indirizzo e-mail aziendale con il quale ti sei registrato.

Il dominio e-mail deve essere uguale alla tua pagina web. 

Questo servirà a ridurre il rischio di uso improprio della piattaforma e migliorare la consegna delle newsletter.

L’approvazione del tuo account non è immediata richiede in generalmente meno di 24 ore.

Interfaccia MailerLite

E’ la semplicità e il minimalismo della sua interfaccia il punto forte di MailerLite.

Chiunque anche senza una grande esperienza nell’utilizzo di questi strumenti, può facilmente utilizzare la sua interfaccia

Impostazioni

Partiamo immediatamente dal menu impostazioni, basta cliccare in alto a destra sul proprio nome account.

MailerLite Guida 2020 2

Profilo: immagine del profilo, nome, cognome, e-mail, password, autenticazione in due passaggi e iscrizione alla newsletter di MailerLite.

Utenti: tutti gli utenti con accesso all’account vengono visualizzati qui. Puoi aggiungere più utenti con diverse autorizzazioni: amministratore, gestore, visualizzatore, contabile e utente personalizzato.

Configurazione: è possibile compilare il profilo aziendale, ovvero il mittente predefinito (nome ed e-mail), nome dell’azienda (o progetto), URL, indirizzo, città, paese, fuso orario e se si desidera che appaia il logo MailerLite . Può essere rimosso solo nei piani di pagamento.

In questa sezione ci sono altre due schede: amministrazione abbonati e Google Analytics, che consiglio di lasciare per impostazione predefinita.

Autenticazione: serve per autenticare il dominio e impedire che le tue newsletter vengano contrassegnate come spam.

Configurazione dell’abbonamento: sezione molto importante per l’esperienza dell’utente. Consente la progettazione di e-mail di conferma e ricezione a nuovi abbonati, nonché l’attivazione del doppio opt-in, obbligatorio in tutta Europa.

Queste e-mail sono quelle che l’utente riceverà quando si registra in un modulo collegato a MailerLite tramite API. Il messaggio di ringraziamento può essere sostituito da una pagina di benvenuto.

Annulla iscrizione impostazioni: facilita la personalizzazione dell’email di conferma che raggiunge gli abbonati che desiderano annullare l’iscrizione alla newsletter, nonché le statistiche del motivo per cui lo fanno.

Notifiche: impostare se si desidera ricevere notifiche quando qualcuno si abbona o annulla l’iscrizione, un riepilogo giornaliero, mensile, della campagna e di fatturazione.

Integrazioni: la piattaforma può essere connessa con molti strumenti come WordPress, SendOwl, Facebook, Instagram o Zapier.

I miei modelli: oltre a tutti i modelli predefiniti inclusi da MailerLite, puoi crearne uno tuo per un successivo riutilizzo.

File manager: appare come un “file manager”, anche se in realtà è solo un gestore di immagini. Puoi caricarli dal tuo computer, un URL, Google Drive, Giphy e la banca di immagini Unsplash.

Crea nuovo account: da qui puoi creare un nuovo account a cui puoi accedere con le stesse credenziali (email e password). Quando lo fai, questa scheda verrà rinominata Cambia account.

Cambia lingua: puoi scegliere tra inglese (predefinito), lituano, russo, ucraino, polacco, francese e spagnolo. Buona varietà

Termina sessione: a volte appare come Disconnetti e serve per terminare la sessione.

Dashboard

E’ il cuore di MailerLite con il riepilogo del tuo account

Indica i dati dell’ultima campagna inviata (nome, data, destinatari, apertura e clic).

Se fai clic su vedi rapporto ti fornisce statistiche dettagliate delle tue newsletter.

Dashboard MailerLite

 

Appena sotto, un grafico a barre indica la crescita degli abbonati.

Seguito le statistiche delle campagne degli ultimi mesi: numero di campagne, e-mail inviate, aperte, clic, cancellazioni e reclami spam.

Campaigns

Sul lato destro dello schermo, c’è il pulsante arancione “Crea campagna”. Si apre un menù a discesa con le seguenti opzioni

  • Campagna regolare: è la campagna di una vita, lo standard.
  • Dividi campagna A / B: invia due diverse newsletter con lo stesso tema per vedere quale funziona meglio.
  • Inoltro automatico : invia automaticamente una nuova e-mail a quegli abbonati che non hanno aperto l’ultimo.
  • Campagna RSS: collega MailerLite al tuo feed RSS e invia automaticamente un’e-mail ai tuoi follower ogni volta che pubblichi un articolo sul tuo blog.

MailerLite Guida 2020 3


Subscribers

.Alla schermata principale, troviamo 6 schede:

  • Tutti gli abbonati: un elenco dei tuoi abbonati.
  • Segmenti: utilizzati per classificare i tuoi abbonati in base a parametri o condizioni specifici.
  • Gruppi: è il modo più tradizionale e di base per ordinare la tua mailing list.
  • Campi: ecco i campi dinamici che di solito vengono aggiunti nelle e-mail che inviamo al nostro elenco. Il più comune è usarli per inserire automaticamente il nome dell’abbonato. In MailerLite dovremmo mettere {$ name} .
  • Statistiche:  informazioni sulla tua mailing list. Come la percentuale media di apertura, clic sui link, iscrizione e annullamento dell’iscrizione ecc.
  • Pulizia inattiva: abbonati che sono stati nella tua newsletter per più di 6 mesi e non hanno aperto nessuna delle tue e-mail.

Subscrivers MailerLite

Come puoi vedere, MailerLite ha una gestione degli abbonati molto completa.

In alto a destra abbiamo “Add Subscribers“.

MailerLite ci dà la possibilità di importarli un elenco di contatti da un file CSV o TXT 

MailerLite elimina automaticamente qualsiasi e-mail duplicata durante l’importazione.

Inoltre, se un utente fa parte di più gruppi, elimina i duplicati durante la spedizione in modo che non riceverà due volte un’email da te. 

Forms

Per costruire la tua mailinglist devi innanzitutto costruire i tuoi forms per ricevere abbonati.

MailerLite ti permette in pochissimi passaggi di creare il tuo formulario per la sottoscrizione alla tua newsletter

Abbiamo la possibilità di creare PopUp, Embedded Forms e Promotions.

Questi sono i 3 tipi di forme:

  • Pop-up: facile da disegnare e da incorporare sul tuo sito web.
  • Embedded Forms: È possibile creare questi tipi di pagine per attirare gli abbonati.
  • Promotions: Crea un modulo pop up per inserirlo nella tua pagina web.

Forms MailerLite

MailerLite ha un sistema di moduli piuttosto avanzato, con molte opzioni e una grande facilità di personalizzazione del design.

Sites

Le pagine d’atterraggio sono la calamite per alimentare i tuoi contatti. MailerLite mette a disposizione un ottimo compositore visuale per la creazione della tua Landig Page.

Selezionare il gruppo dei contatti in basi alla tua targettizazione, questo ti permetterà di classificare i tuoi contatti.

Automation

E’ il motore di MailerLite.

Una vera macchina per convertire i lead in clienti. Puoi creare una sequenza e-mail personalizzata in base al grado di impegno di ciascun abbonato per il tuo progetto e ai suoi interessi.

Nel 99% dei fornitori di servizi di email marketing, questa funzionalità è a pagamento. Nei pochi che lo includono nel loro piano gratuito, è coperto.

In MailerLite l’automazione è gratuita .

Ogni processo di automazione è chiamato flusso di lavoro e quando li crei, sono memorizzati in un elenco che puoi ordinare come preferisci.

Forms MailerLite

Queste sono le opzioni disponibili per creare flussi di lavoro:

Email: invia una email. È progettato dall’automazione stessa. Puoi iniziare da zero o utilizzare i modelli che hai definito o quelli che vengono preimpostati.

Invio programmato: invio determinato per un certo tempo (minuti, ore, giorni) o fino a una data o ora specifica.

Condizione: determina quali sono le variabili da considerare. Puoi scegliere tra Attività flusso di lavoro, Campi personalizzati e Attività campagna . Il primo e l’ultimo hanno a che fare con l’interazione con un’e-mail (se si è aperta, se non si è aperta, se ha fatto clic o meno, ecc.). Il campo consente di differenziare per nome, e-mail, città o paese (tra le altre opzioni).

Azione: stabilisci cosa succede in base alle condizioni. L’elenco delle azioni è costituito da Aggiorna campo personalizzato , Copia in un nuovo gruppo , Sposta in un nuovo gruppo , Rimuovi dal gruppo e Segna come non iscritto .

Con queste 4 opzioni (e tutte le opzioni secondarie) puoi materializzare quell’imbuto di vendita che hai in mente e che la tua misera piattaforma di email marketing non ti ha permesso di realizzare.

Come creare la tua maling list grazie a MailerLite

Ora che ti ho mostrato le principali schermate di MailerLite è giunto il momento di creare il nostro primo modulo di contatti.

Creare un modulo in MailerLite

Come abbiamo visto, ci sono 3 possibilità: pop-up, landing page e modulo incorporato.

Offrono tutti un editor visivo molto completo con il quale puoi personalizzare i colori, mettere un’immagine di sfondo, cambiare la tipografia e tutto ciò di cui hai bisogno.

Il processo di creazione è uguale per tutti:

  • Per prima cosa devi inserire un nome
  • Quindi scegliamo il gruppo che raggiungeranno i nostri abbonati
  • Successivamente, dobbiamo scegliere il modello

 

Pop-up

Quante volte sei entrato in un sito web è dopo alcuni secondi ti è apparso un popup con la richiesta di sottoscrizione alla newsletter.

Questa opportunità l’ho subito adottata sul nostro sito.

Ho creato un Modello Piano Editoriale Excel per tutti coloro che creano contenuti on-line, disponibile dopo la sottoscrizione alla nostra newsletter.

L’editor di MailerLite è molto semplice come puoi vedere in questa schermata

Popuo Malierlite editor

È diviso in due schede: popup e successo. Per ognuno puoi scegliere se vuoi un design centrale, nella parte inferiore come una barra o nell’angolo in basso a destra.

È possibile configurarli in modo che vengano visualizzati dopo alcuni secondi , quando l’utente scorre una percentuale della pagina o prima della chiusura della pagina. Inoltre, hai la possibilità di selezionare il tempo che trascorre fino a quando qualcuno che non si è abbonato esce di nuovo.

Puoi anche scegliere dove mostrarli (sempre, su pagine specifiche) e se vuoi nasconderlo sui dispositivi mobili. Qualcosa che consiglio sempre. Dopo aver salvato la configurazione, ricordati di attivarla.

È integrato nel tuo sito Web tramite codice Javascript.

In pochi mesi solo questo popup ha generato 73 contatti, con un tasso di conversione del 6,61%. Non male se pensi che per realizzarlo ho impiegato 30 minuti per realizzarlo

MailerLite Guida 2020 4

Sites ovvero Landig Page

Queste pagine atterraggio sono utili se vuoi creare un design rapido con cui catturare gli abbonati con il tuo magnete principale. 

Comprende anche due schede. In questo caso, landing page e tank you page .

Puoi modificare la larghezza del contenuto, modificare, aggiungere ed eliminare elementi come se fosse un costruttore visivo di WordPress.

Editor Landig Page MailerLite

Personalizza il dominio per condividerlo, ottimizzalo per il SEO (titolo, parole chiave, descrizione) e seleziona la casella per consentire l’indicizzazione ai motori di ricerca sono alcune delle sue possibilità.

Inoltre, ti consente di configurare i metadati che appaiono quando condividi la pagina su Facebook.

In questo caso ho realizzato una Landig Page molto semplice mettendo a disposizione il Modello per costruire la Buyer Persona che puoi scaricare qui

Promotion

Il modo più comune per acquisire abbonati o far compiere un’azione all’utente.

La promozione è un popup che deve essere collegato al proprio sito web tramite API o tramite l’utilizzo del plug in di mailerlite per wordpress. Utilizzato sempre, direttamente o tramite un plug-in.

Come per i pop-up, puoi scegliere il posizionamento sullo schermo e il Design.

Promotion MailerLite

Il modulo incorporato non ha aggiustamenti aggiuntivi perché non sono necessari. Ciò che offre è un URL se si desidera collegare direttamente al modulo di abbonamento.

Può anche essere integrato nella tua pagina utilizzando Javascript, codice HTML o tramite un pulsante che porta al modulo in formato pop-up.

Collega MailerLite a WordPress

Per chi  utilizza WordPress MailerLite ha sviluppato il suo plug-in ufficiale

Plug-in ufficiale: il team di MailerLite ha sviluppato il plug-in con il quale possiamo inserire facilmente e facilmente i nostri moduli senza toccare il codice.

In pochi passaggi verra connesso il tuo sito al tuo profilo.

Aggiungi una scheda di abbonamento alla tua pagina Facebook

Una delle cose che mi hanno lascitato senza parole è la possibilità di integrare MailerLite a Facebook, il social network più usato al mondo.

Facebook è sicuramente una delle piattaforme dove poter creare la propria mailinglist.

In questo video di pochissimi minuti scopri come poter integrare la tua pagina aziendale a MailerLite

La pagina del tuo progetto è una buona vetrina per farti sapere. Dovresti approfittare del piccolo gioco che EdgeRank (algoritmo di Facebook) ti offre in questo momento e quale modo migliore di ottenere nuovi abbonati.

Aggiungendo un pulsante di abbonamento sulla tua fan page . Devi solo seguire questi passaggi:

  1. Crea un modulo in MailerLite, incorporato o una pagina di destinazione.
  2. Vai alle Impostazioni generali (scheda in alto a destra) e fai clic su Integrazioni .
  3. Cerca Facebook, fai clic su Usa , accedi al tuo account e scegli la pagina del tuo progetto.

Questa integrazione funziona solo con le pagine dell’azienda, non con i profili personali.

Crea una campagna in MailerLite

La prima cosa che devi fare è scegliere un tipo di campagna tra le quattro che abbiamo visto prima: normale, A / B, inoltro automatico o RSS.

Clicca il pulsante Crea campagna , il software seleziona direttamente la campagna normale. Questo è quello che faremo.

Successivamente, devi inserire l’oggetto (chiamate di intestazione), il tuo nome, la tua e-mail e la lingua (per la pagina di annullamento dell’iscrizione). Nell’argomento puoi inserire emoji e qualche campo personalizzato. È bello mettere qualcosa e poi il nome del destinatario. Ad esempio, “Ti piacerà, {$ name}”.

Nel passaggio successivo, scegli l’editor per il contenuto dell’email . Hai a disposizione le seguenti opzioni:

Nuovo editor Drag & Drop:  È moderno e facile da usare. È ancora in beta.

Editor Drag & Drop classico : Design più tradizionale. Tuttavia è abbastanza completo e ancora perfettamente valido.

Editor di testi complessi:  Abbastanza simile al classico editor di WordPress. Utile se vuoi qualcosa di semplice e diretto.

Editor HTML personalizzato: se si padroneggia questo codice di composizione, sarà l’opzione preferita. Hai 3 opzioni: incolla il codice, importa da un file ZIP o importa da un URL. Per me questo editor è rimasto.

Ora è il momento di selezionare i gruppi e / o i segmenti di abbonati a cui vogliamo inviare la newsletter. Possiamo selezionarli uno per uno o selezionare la casella Tutti gli abbonati attivi ed escludere gruppi e segmenti che non vogliamo ricevere la spedizione.

Una volta fatto, fai clic su Rivedi e conferma e verrà visualizzata una schermata che mostra un riepilogo della newsletter: oggetto, mittente, lingua, contenuto e destinatari.

Da qui è possibile modificare tutti questi aspetti. Consiglio vivamente di inviarti un’email di prova per verificare che tutto vada bene, che sia compreso e che non ci siano errori di battitura. Una volta arrivato, inseriscilo in un editor di testo per vedere se ti è successo un errore.

Dopo averlo verificato e corretto (se necessario), tornare a MailerLite e premere il pulsante arancione. Hai 3 possibilità: invia ora, invia più tardi (programma) o invia per fusi orari..

Infine, hai la possibilità di tracciare la campagna con Google Analytics. Credo che le statistiche della piattaforma siano già abbastanza buone, ma è una tua decisione contrassegnarle o meno.

Fai clic su Invia e hai finito.

In attesa, sia perché parte in seguito o perché viene inviato contemporaneamente, la campagna sarà nella scheda Posta in uscita . Una volta inviato, andrà a Messaggi inviati . Se non lo hai inviato, verrà archiviato in Bozze .

Una volta che l’e-mail è stata inviata, è possibile visualizzare le statistiche :

Automazione gratuita per tutti

Nel 2020 il marketing digitale, lo strumento di automazione del proprio business non può mancare.

L’email marketing è per eccellenza è il provider di email marketing.

MailerLite ha l’automazione in tutti i suoi piani.

Grazie a lei, possiamo creare una connessione personale con il nostro pubblico senza spendere il nostro tempo. Curioso, vero?

In questo modo, e con un imbuto di vendita ben funzionante, saremo in grado di personalizzare al massimo le nostre spedizioni, facendo sì che l’abbonato riceva solo le informazioni che gli interessano, attraverso la segmentazione del pubblico.

Pertanto, è possibile offrire un’esperienza utente personalizzata.

L’idea è quella di stabilire diversi itinerari in base agli argomenti discussi nel tuo blog per qualificare ed educare il tuo pubblico.

Dovresti cercare di fidelizzare i clienti attraverso l’automazione e la qualità, sia dei tuoi contenuti che dei tuoi prodotti o servizi. In questo modo, è possibile effettuare vendite ricorrenti e utilizzare strategie di cross-selling, complementari o di rialzo .

MailerLite ha diverse opzioni per configurare i flussi di lavoro : e-mail, ritardo, condizione e azione.

Creare flussi di lavoro o flussi di lavoro

Ogni itinerario della nostra mailing list necessita di un flusso di lavoro , che non è altro che il sistema che creiamo nel nostro fornitore per progettare quell’itinerario.

Per crearne uno, vai su Automazione e fai clic su Crea un flusso di lavoro .

Il primo passo è dargli un nome . Scegli quello che è facile da identificare. Ad esempio, ha indicato il piè di pagina . Ecco l’itinerario delle persone che si sono iscritte alla mia lista tramite il pulsante che ho nel piè di pagina del mio sito web.

Sono persone che sono interessate al mio blog ma non hanno espresso particolare interesse per nessun argomento in particolare. Quindi, oltre alla conferma e al messaggio di ringraziamento, devo inviarti una prima email di benvenuto e darti la possibilità di scegliere quale argomento ti interessa di più.

A seconda della scelta, riceverai più contenuti su una cosa o l’altra.

Crea un auto risponditore

Questa attività è molto più semplice della precedente.

Innanzitutto, crea un modulo in cui offri un regalo ai tuoi lettori iscrivendoti alla tua mailing list. Se usi l’API, salta questo passaggio.

Vai al messaggio di ringraziamento, inserisci il link alla piattaforma in cui si trova il magnete principale (Google Drive, Dropbox, ecc.). Oppure, se preferisci, reindirizza il nuovo abbonato al tuo sito web e inserisci lì il tuo regalo di benvenuto.

Si noti che, se si utilizza una connessione API, anziché in un modulo, è necessario eseguire questa procedura in Impostazioni / Impostazioni di abbonamento.

Il problema è che il magnete principale raggiungerà tutti coloro che si abbonano al tuo sito web. Quindi, se hai diversi magneti di piombo e il tuo plugin ti consente solo di collegarti tramite API, dovrai optare per il secondo metodo.

Invia magnete al piombo attraverso l’automazione

Come prima, se non usi l’API, crea un modulo.

Creare un flusso di lavoro che si attiva quando un abbonato si unisce al gruppo a cui si desidera inviare il magnete principale.

Progetta un’email con un link esterno per scaricare il regalo.

Con questo metodo, puoi creare tutti i magneti al piombo che desideri. La chiave è associarli a un gruppo specifico.

Questi sono i metodi per creare una risposta automatica in MailerLite.

Piani e prezzi di MailerLite

MailerLite è gratuito? 

Non esattamente.

Per l’esattezza, è freemium. Non è che puoi usarlo illimitato senza pagare un euro, ma ha un piano gratuito che ti consente di avere fino a 1.000 abbonati unici (quelli a cui hai inviato un’e-mail).

 

Fino ad ora le spedizioni erano illimitate. Dal 1 ° gennaio 2019, lo hanno limitato e puoi effettuare 12.000 spedizioni mensili. Tenendo presente che il numero massimo di abbonati è 1.000, è possibile inviare 12 e-mail al mese, che è come se fosse illimitato. È sicuramente una misura per impedire loro di utilizzare la piattaforma per lo spam.

Altre caratteristiche che l’account gratuito ha perso sono la chat di 24 ore, i modelli per le newsletter, l’inoltro automatico e le spedizioni intelligenti a seconda del fuso orario.

Abbonamento mensile MailerLite

Tutti i piani di pagamento hanno le stesse funzionalità. L’unica cosa che cambia è il numero di abbonati ammessi.

Inoltre, per limitare un po ‘il piano gratuito, i prezzi sono leggermente aumentati per continuare a far crescere lo strumento ed essere in grado di vivere al meglio.

Tuttavia, rimane una delle piattaforme di email marketing più economiche sul mercato. La campagna attiva costa più del doppio e la maggior parte degli imprenditori non ne ha bisogno.

Piano prezzi MailerLite

Perchè scegliere MailerLite?

MailerLite è uno strumento di email marketing che si distingue per la sua facilità d’uso, il suo incredibile rapporto qualità-prezzo, nonché per la quantità e la qualità di tutte le funzionalità che offre.

Ha tutto ciò di cui un utente standard può aver bisogno.

Inoltre, ha un gran numero di integrazioni con altre piattaforme come Facebook, SendOwl e WordPress. Ciò gli conferisce grande versatilità e maggiore utilità.

Come punto negativo, bisogna dire che alcune delle sue traduzioni in inglese non sono le più accurate, che le parti rimangono non tradotte e che alcuni menu cambiano lingua in modo casuale.

La cosa davvero sorprendente di MailerLite  sono le sue automazioni gratuite. Sebbene siano abbastanza semplici e facili da configurare, sono davvero utili. Consentono di creare flussi di lavoro e risposte automatiche.

Per utenti esperti, le automazioni potrebbero non essere all’altezza. Sappiamo che il team di sviluppo prende molto sul serio le opinioni dei suoi clienti, quindi presto amplieranno le loro funzioni.

Se hai domande, puoi andare alla loro sezione di aiuto o alla tua chat, così come consultare la loro ampia documentazione e tutorial . Ti consiglio di guardare il video tutorial che hai un po ‘più alto.

MailerLite è l’opzione migliore per iniziare a creare la tua mailing list e gettare la tua attività su solide basi.

Ora che hai tutte le basi per avviare la tua campagna di mail marketing non resta altro che iscriverti gratuitamente a MailerLite e provarlo nella tua strategia.

 

MailerLite Iscrizione Gratuita

Simone Stoppioni

Chi sono Simone Stoppioni

Content Creator e Consulente SEO. Vive a Fuerteventura (Isole Canarie - Spagna) dove ha fondato la Confucionet. Svolge consulenza ad aziende Italiane e Spagnole curandone la loro presenza On-line.