fbpx

Google ha rilasciato un ampio aggiornamento del suo algoritmo di ricerca.

La conferma arriva direttamente da Google

 

Google ha confermato oggi di aver rilasciato un ampio aggiornamento dell’algoritmo di ranking questa settimana.

Durante l’anno Google esegue diversi aggiornamenti di classificazione più o meno importanti.

Cosa dobbiamo aspettarci da questo aggiornamento dell’algoritmo di Google.

Ancora non si è a conoscenza degli effetti sulle SERP e su quali settori il nuovo aggiornamento inciderà.

Il precedente aggiornamento core, del 1 Agosto 2018, denominato Medical Update aveva riclassificato l’interi settori Medico e Benessere, preferendo siti web con autorità conclamata e con pubblicazioni scientifiche a sostegno dei propri contenuti.

Alcuni siti web del settore hanno visto un calo di traffico organico rilevante con una media del 30% ed in alcuni casi anche del 50%

Tale accorgimento era stato adottato da Google su tematiche molto delicate per la salute degli utenti.

Google è alla costante ricerca della qualità dei contenuti

L’obiettivo di Google è dare agli utenti i contenuti migliori in base alle ricerche.

Puntare alla qualità è il principale antidoto contro eventuali modifiche dell’algoritmo

Cosa fare se si ha un calo del traffico organico per i propri contenuti?

Analizzare cosa sta premiando Google nelle vostre parole chiave di riferimento, quali siti web risultano nelle prime posizioni e capirne il perchè

Se le tue classifiche sono cambiate di recente, potresti  essere stato colpito da questo ampio aggiornamento di ranking.

Google ha condiviso in precedenza questo consiglio con gli aggiornamenti degli algoritmi di base di grandi dimensioni:

“Ogni giorno, Google rilascia di solito una o più modifiche progettate per migliorare i nostri risultati. Alcuni sono focalizzati su miglioramenti specifici. Alcuni sono grandi cambiamenti. La settimana scorsa, abbiamo rilasciato un ampio aggiornamento dell’algoritmo di base. Lo facciamo regolarmente più volte all’anno.

Come con qualsiasi aggiornamento, alcuni siti potrebbero notare perdite o guadagni. Non c’è niente di sbagliato nelle pagine che potrebbero ora funzionare meno bene. Invece, è che i cambiamenti apportati ai nostri sistemi stanno avvantaggiando pagine che in precedenza erano sotto-premiate.

Non esiste una “correzione” per le pagine che potrebbero essere meno efficaci se non quella di concentrarsi sulla creazione di contenuti di qualità. Nel corso del tempo, potrebbe essere che il contenuto potrebbe aumentare rispetto ad altre pagine. “

Cosa è cambiato? In questo momento è molto presto ed è difficile indovinare cosa è cambiato. 

Continueremo a monitorare la situazione e ti terremo aggiornato su eventuali modifiche delle SERP.

E tu hai avuto modifiche sostanziali sul traffico organico del tuo sito web?

Segnala nei commenti!