fbpx

Oggi ti voglio parlare di un elemento spesso sottovalutato. L’ottimizzazione seo delle immagini web per motori di ricerca.

Seo per le immagini e google

Quante volte ha ricercato sul motore di ricerca una foto, un’icona o una gif  nella sezione immagini di google?

Scommetto molte volte. Ebbene il motore di ricerca di Google è il primo motore di ricerca non solo per i siti web ma anche per le immagini.

Questa enorme mole di ricerche è un mare di opportunità per chi ha un blog, un e-commerce o un sito web per attrarre traffico.

Perche?

Semplice, le immagini indicizzate da Google attraggono traffico organico al vostro sito internet alla stessa stregua delle ricerche testuali attraverso le keywords.

Non ci credi?

Se digito Confucionet su google nella sezione immagini ecco il mio risultato

Ricerca google confucionet

 

Stai pensando, semplice ho digitato esattamente il nome del sito.

Ora però proverò a digitare SEO CONFUCIONET aggiungendo una keyword molto competitiva

Ricerca google seo confucionet

Ancora molto semplice?

Bene ora toglierò il nome del sito e proverò con le parole “SEO” e “Confucio” tralasciando il net finaleRicerca google seo confucio

Ancora risulto con una immagine nelle prime posizioni

Ora proverà con un’altro termine che per questo sito è molto caro il WEBMARKETING associato alla parola CONFUCIO

Ricerca google webmarketing confuci

Anche in questo caso risultano due immagini nelle prime posizioni.

Come puoi vedere accostando parole di rilevanza superiore al nome del mio blog e con il sito internet che ha ad oggi solamente 2 mesi di vita, le immagini provenienti da questo sito iniziano a indicizzarsi nelle prime posizione. Abbinando la strategia della coda lunga anche nella ottimizzazione delle immagini si riesce a colpire e a scalare anche termini di ricerca ipercompetitivi.

Naturalmente ci vuole disciplina e costanza e verificare che tutte le nostre foto sul nostro sito sono ottimizzate a dovere

Come ottimizzare le Immagini per Gooogle

  • Diminuire i tempi di caricamento delle immagini riducendo al minimo le loro dimensioni. Aumentando la velocità di caricamento dell’intera pagina, mostrando a Google la nostra affidabilità in termini di prestazioni del nostro sito. Se il nostro sito è lento rischiamo penalizzazione e di perdere molto traffico mobile. Indispensabile per scalare la vetta
  • Scattando una fotografia da una reflex sicuramente il titolo dell’immagine uscirà in con un codice, sostituire questo codice salvando l’immagine sul nostro computer dandogli un dome.
  • Attribuire l’attributo alt alla foto inserendo il nome dell’immagine. Fattore fondamentale e primario per segnalare a Google a cosa corrisponde l’immagine
  • Il titolo della fotografie/immagine non deve essere forviante. Se si fotografa il proprio “gatto” è sbagliato mettere come titolo della foto o l’attributo altcane” tale foto verrà penalizzata da google.
  • Non inserire una solo parola nel nominare e descrivere la foto, usa almeno 3 parole riferendoti alle keyword chiave dell’articolo

Fattori di indicizzazione delle Immagini

Sicuramente il Domain Authority o il valore del sito che ospita l’immagine.

Supponiamo infatti di pubblicare una stessa immagine su un sito recente appena creato e pubblicare la stessa su Wikipedia.

Google darà la preminenza al sito che ha maggiore Autorità in rete. Anche se l’ottimizzazione dell’immagine se è stata fatta esattamente nello stesso modo,

Il testo indicizza le immagini?

Un altro elemento determinante da considerare riguarda il testo che precede l’immagine e il testo che segue l’immagine nel nostro sito internet.

Queste stringhe testuali infatti consentono al motore di ricerca di collocare l’immagine e di attribuirle un significato semantico.

Quando gli utenti effettueranno una ricerca su Google grazie anche a l’elemento testuale che precede e che segue l’immagine, esso assocerà il contenuto all’immagine dandole un  significato. In tale modo Google potrà rispondere meglio al bisogno dell’utente utente con l’immagine più appropriata alla sua ricerca.

Consiglio inserisci del testo contestualizzando l’immagine che va collocata per riassumere o marcare un concetto.

E voi come ottimizzate le vostre immagini e quali risultati avete riscontrato?