fbpx
Diventare SEO Specialist

Come diventare un SEO Specialist

Come diventare un SEO specialist nel 2020?

Cosa bisogna studiare e quali caratteristiche deve avere un buon SEO?

Queste sono domande a cui spesso devo rispondere sia a clienti che ed amici.

Questo post non vuole essere un manuale didattico per tutti gli aspiranti SEO.

Voglio raccontare come sulla mia strada ho incontrato questo lavoro.

Come ne sono rimasto affascinato e perché ogni giorno mi alzo la mattina e so che dovrò scalare le classifiche di google rispetto ai miei concorrenti.

Il SEO è una guerra dove ci vuole visione, intelligenza, passione, un pizzico di follia e soprattutto tanto tanto studio e dedizione.

Essere SEO è una vocazione

E’ sicuramente una vocazione, una chiamata divina è diventare SEO.

Questo non vuole essere un’affermazione blasfema piuttosto un avvertimento a tutti coloro che sognano di intraprendere quest’attività.

Prima di tutto devi sapere che il lavoro che si svolge non porterà risultati immediati ne a te ne ai tuoi eventuali clienti, questo all’inizio può generare molta frustrazione ed inquietudine.

Come diventare un SEO Specialist 1

Se non si ha una base solida di conoscenze e non si ha una preparazione adeguata si rischia di avere molti schiaffi e di lasciare le armi alle prime difficoltà.

Risollevare le sorti di un sito web spesso richiede mesi di lavoro e analisi.

E’ per questo che senza una buona dose di passione si rischia spesso di essere delusi dalle proprie performance negative.

In rete la concorrenza è spietata, ogni settore, nicchia e micro nicchia ha le sue eccellenze sta solo a te alle tue conoscenze e al tuo fiuto trovare la strada per raggiungere gli obiettivi sperati.

Ogni progetto on line ha le sue insidie e le sue difficoltà.

 

Per questo quando iniziano ad arrivare i primi risultati ti sentirai sul tetto del mondo.

Un bel sito che non viene visitato è come una composizione artistica della natura morta.

Un SEO deve dare linfa vitale ad una creatura che realmente non esiste.

Un sito web o un blog vive in rete e si nutre delle persone con cui entra in contatto.

Capisci subito di possedere questa vocazione quando davanti ad Google Analytics vedi il tuo sito internet pulsare. Sono persone che da vari luoghi e in chissà in quale situazione sono entrati a scorrere le tue pagine.

Traffico Organico In Tempo Reale

Ogni volta che analizzo un sito di un cliente la prima cosa che faccio e vedere il suo battito. Scoprire se il paziente è vivo o ha bisogno di una bella scarica elettrica.

Se non hai questo sussulto difronte a questa schermata lascia perdere la SEO non fa per te.

Avvia un tuo progetto On Line

La pratica vale mille volte di più di ogni libro che leggerai sulla SEO.

Non c’è libro o corso sulla faccia della terra che possa darti la conoscenza in questa materia se non apri un tuo blog o un sito internet.

La rete è popolata da umani, siamo una razza imprevedibile e pazza e allo stesso tempo affascinante.

Scoprirai nel tuo percorso che tutto quello che avevi progettato e ideato sulla carta se non ha riscontro con la realtà della rete è solo aria.

Conoscerai siti internet che con pochissimi contenuti hanno migliaia di visite al giorno e altri che con migliaia di contenuti sono senza visitatori.

E ti assicuro che ti fari domande continuamente sul perchè.

Avrai una certa rivalità con i webdesigner che amano i colori, le immagini e gli effetti grafici.

Tu sarai attratto dal altre cose.

Quante persone vengono a visitare il sito? Dove vanno? Cosa fanno nel sito? Quale contenuto attrae di più la loro curiosità’?

Mentre loro saranno intenti a guardare l’esterno, tu userai il bisturi per aprire il sito e scoprire come è realmente fatto e se vi sono patologie congenite.

Analisi Sito

Questo modo differente di vedere le cose sarà il sale di molte discussione con chi è più artista di te, tu sei pragmatico e geniale allo stesso tempo e dovrai badare a pochi fronzoli.

La prima cosa che un vero SEO fa quando è difronte a un sito e vedere nella sua anima e nella sua profondità.

Per questo solo con un tuo progetto On Line potrai confrontarti con il mondo che ti circonda, avviare delle sfide con te stesso e con eventuali competitors.

Ad ogni gradino che farai, ci sarà un problema da risolvere, si parte dal nome del dominio, da come dovrai configurarlo, dai contenuti che dovrai metterci, dalla concorrenza, dalla capacità di sviluppare il tuo pubblico giorno per giorno.

Questo percorso sarà lungo e pieno di insidie.

Sarai un White hat SEO o un Black hat SEO?

Nel momento che avvierai i tuoi primi progetti on line dovrai scontrarti con la rete.

Trovare traffico sarà la tua priorità.

Inizierai a studiare in rete le varie tecniche.

E già da questi primi passi in base alla tua indole scoprirai di essere un White Hat SEO o un Black Hat SEO, è una selezione naturale.

Come in Star Wars questa tua scelta ti segnerà per tutta la tua vita professionale.

yoda seo

Un White SEO cerca di ottimizzare i siti internet rispettando tutte le buone regole che Google ha imposto negli anni nei suoi standard di qualità.

Cercherai di apportare valore in rete offrendo buoni contenuti e ottimizzandoli secondo i 200 fattori di posizionamento.

Sarai sveglio la notte pensando a come raggiungere la vetta ottimizzando il tuo sito web tuo o del tuo cliente.

Un Black Hat SEO cerca la scorciatoia, la fessura nella regole e nei meccanismi di classificazione per avere vantaggio e soggiogare Google.

Anche in questo caso l’ebbrezza di raggiungere la vetta ha la stessa identica scarica di adrenalina. Rischierai però di essere cacciato e di dover ricominciare da capo.

Una volta entrato in uno dei due mondi difficilmente riuscirai ad uscirne facilmente.

Studia in base alle tue necessità

Un’altra cosa che ho imparato in questi anni è che non si può essere tuttologi.

Il nostro tempo non è infinito è bisogna darsi delle priorità.

Toccando con mano la SEO ti capiterà spesso di trovarti davanti a progetti che richiedono una ricerca su una materia dove hai poca dimestichezza.

Dovrai trovare soluzioni a cose che non hai mai visto prima.

Questo sarà per te il tuo asso nella manica.

Per trovare la soluzione dovrai studiare e approfondire il problema.

Come diventare un SEO Specialist 2

Dovrai trovare strade nuove per vincere la sfida.

Una volta vinta la sfida avrai nel tuo bagaglio uno strumento in più, una tecnica in più e diverso approccio alla SEO.

Lo studio su casi reali è la migliore scuola che tu possa fare.

Leggere dieci libri o seguire centinaia di corsi ti aiuteranno a capire le basi della SEO ti toglieranno però tempo per sperimentare sul campo.

Scegli il corso SEO che fa per te in base alle tue esigenze e acquista libri che risolvono i tuoi dubbi reali e non astratti.

Apri la mente emula dai migliori SEO

A scuola ero pigro lo ammetto.

Avevo grandi capacità ma le sfruttavo per altre cose.

Fare i compiti a casa era per me un’agonia.

Cosa fare allora? Copiavo dai migliori e rielaboravo a modo mio.

Avevo la mia vicina di banco che era un asso in Italiano, un’altra compagna di classe fenomenale in economia ed io avevo la dote di comprendere la ragioneria e la partita doppia con estrema facilità.

Bene ci passavamo i compiti a casa in base alle materie e ci aiutavamo durante i compiti in classe.

Ottimizzavamo il tempo.

Il copiare viene sempre visto come una cosa negativa.

Invece ti svelo un trucco. La SEO mette insieme molte discipline. In alcune si è più portati rispetto ad altre.

Ti trovi in difficolta nel fare SEO Audit? Non ti piace scrivere? Hai difficoltà a manipolare i codici di programmazione?

Bene fatti aiutare o cerca risorse in rete che possono aiutarti, copia dai migliori e metti di tuo l’abilità nella materia dove ti senti più forte.

Il vero genio non inventa nulla ma ruba qua e là

einstein Genio

Servirsi di quello che è stato creato precedentemente, rielaborandolo attraverso il proprio sguardo e la propria sensibilità.

Il che, in buona sostanza, vuol dire ispirarsi/citare/copiare un po’ di qua e un po’ di là e assemblare più materiali per dare l’illusione di aver creato qualcosa dal nulla.

Un SEO guarda quello che fa il mondo

Visto che la rete a differenza dei confini nazionali è libera e grazie ai strumenti di traduzione ogni testo può essere tradotto.

Ti suggerisco di sfruttare entrambe queste peculiarità per accrescere le tue conoscenze in materia.

Non fossilizzarti su i SEO nazionali o su un guru.

Studia e verifica cosa fanno all’estero.

Confronta le diverse realtà e acquisisci da ognuna il meglio.

Prima di arrivare a Fuerteventura avevo una determinata concezione della SEO. Pensavo di essere diventato veramente bravo.

Vivendo qui e utilizzando le ricerche su Google su temi SEO, le  SERP venivano contaminate dai risultati di ricerca proveniente dai siti spagnoli.

Per settimane sono rimasto shoccato, un mondo a cui non avevo pensato mi si apriva davanti.

Il SEO ispanico o in lingua spagnola. Booomm!

Pensare alla SEO in un’altra ottica rispetto a quello che avevo appreso in Italia.

Nuove tecniche nuove metodologie nuovi modi di vedere internet e i motori di ricerca.

Vi sono SEO spagnoli che creano siti web ottimizzati con l’uso di excell.

Interi e-commerce con affiliazione costruiti in 48 ore.

Non ci credi ? Guarda questo video di David Cuesta e poi ne riparliamo

SEO che non vivono solo di consulenza o di vendita di corsi on-line riescono a viver di rendita grazie all’affiliazione e al tremendo potere della SEO.

Nel mondo spagnolo una delle tecniche più utilizzate è il TSA o flotte di TSA (Turbo SEO AFFILIATE)

In culo (scusate il francesismo) a chi pompa il commercio on line solo attraverso il traffico a pagamento!

Il buon SEO specialist è Olistico

Non fossilizzarti su una metodologia o su un tipo di traffico.

Il tuo scopo è portare gente possibilmente qualificata all’interno del sito web.

Il traffico on line si divide in traffico organico, traffico a pagamento e traffico acquisito.

 

Le tre aree devono essere sviluppate insieme.

Il traffico organico è frutto del tuo in base agli algoritmi e ai posizionamenti sui motori di ricerca. Sembra gratuito ma non lo è.

Il tempo da dedicare a sviluppare questo traffico sarà molto ed il tempo è denaro.

Resta indubbiamente il traffico più stabile e meno attaccabile.

Il traffico a pagamento ha due regole basilari, la prima è quanto budget hai a disposizione, la seconda è con quel budget quante persone affini al tuo prodotto o servizio porti a compiere un azione di conversione.

Con budget 0 questo traffico finisce all’istante.

Il terzo traffico ovvero il traffico acquisito, sono tutti quegli utenti che hai raccolto nel tempo all’interno delle tue maling linst, nella lista delle notifiche push, nei tuoi canali sociali.

Quest’ultimo pubblico non si crea dal giorno alla notte e devi trovare il modo e le tecniche per acquisirlo.

Il frutto di queste tre fonti di traffico genera il tuo pubblico complessivo. 

Sviluppa le tre aree in modo da essere in grado di gestire siti internet sia con budget 0 che con migliaia di euro in pubblicità.

Sembra facile la seconda opzione ti assicuro non lo è.

Buttare soldi senza avere risultati non piace a nessuno.

Il SEO è un pianificatore a lungo termine

La SEO è lenta ma inesorabile i suoi frutti arrivano con il duro lavoro e con il tempo. 

In un progetto on line programma i prossimi 3, 6,9 e 12 mesi.

Mai pianificare strategie SEO alla giornata.

Un buon SEO specialist sa, o dovrebbe sapere, che dovrà predisporre il piano di battaglia e le eventuali correzioni.

Pianificare

A volte la fretta di risultati ti porta ad abbandonare progetti e occasioni che rischieresti di non avere mai più.

Quando pianifico il lavoro di ottimizzazione, piano editoriale, le modifiche da fare e gli obiettivi da raggiungere penso sempre a lungo periodo.

Le correzioni a tale piano non devono mai essere fatte per impulso o per il buono o il cattivo umore giornaliero.

Non nego che ci può essere l’intuizione o la genialata del momento.

Anzi un top SEO da un normale SEO lo si distingue per questo.

Normalmente però i conti se si è fatto un buon lavoro o no si fanno sempre alla fine.

Quindi una sana dose di pazienza condita da coraggio, strategia e visione sono il mix perfetto per fare di te un SEO Specialist con i fiocchi

 

Simone Stoppioni
Latest posts by Simone Stoppioni (see all)

Chi sono Simone Stoppioni

Content Creator e Consulente SEO. Vive a Fuerteventura (Isole Canarie - Spagna) dove ha fondato la Confucionet. Svolge consulenza ad aziende Italiane e Spagnole curandone la loro presenza On-line.